TEMPI SUPPLEMENTARI ANCORA FATALI. FINE DELLA CORSA IN COPPA

Print Friendly, PDF & Email

La maledizione dei tempi supplementari. 143 giorni dopo la semifinale play-off persa 3-1 davanti al pubblico amico, il Terranuova Traiana si arrende di misura al Matteini ancora una volta al cospetto della Fortis Juventus. I biancoverdi staccano il pass per i quarti di finale della fase regionale della Coppa Italia Dilettanti riservata a squadre di Eccellenza, dove troveranno la Chiantigiana che ha eliminato dopo i tempi supplementari  la Sinalunghese grazie al 2-2 esterno. Si giocherà al Romanelli, sempre in gara secca, mercoledì 22 dicembre.
Gara estremamente tattica e bloccata quella andata in scena al Matteini, con entrambi i tecnici che fanno ampio ricorso al turn-over.
Scarne le occasioni degne di nota. Nella prima frazione di gioco una conclusione di Costa sul fondo e un paio di staffilate dalla distanza di Silvestro Natale. Quasi speculare la ripresa. Provvidenziale Pellegrini al 20′ su un angolo di Costa da sinistra. Nel finale il più pericoloso è Gautieri: prima di testa su una punizione spiovente da destra di Massai,  poi sotto misura manca di un soffio il bersaglio grosso: Gherardi non si fa sorprendere.
Si va di malavoglia all’overtime.
Ai supplementari i terranuovesi devono necessariamente spingere sull’acceleratore alla ricerca della vittoria (unico risultato utile per passare il turno) andandoci vicino in un paio di occasioni: al 4’ con una conclusione dal limite di Gautieri, entrato benissimo a gara in corso, che si infrange sulla base del palo alla sinistra di Gherardi e al 14’ con un assolo di Vestri che penetra in area di rigore da sinistra,  fa fuori 4 avversari, ma da buona posizione spara malamente alto. L’ultimo quarto d’ora segna la qualificazione. Dopo 45 secondi la contesa si sblocca e arriva la doccia gelata per i ragazzi di Calori che vengono castigati da Steccato alla prima vera occasione da gol. I valdarnesi provano a ridestarsi con Sestini in diagonale, Barbero si immola in corner. Poi solo tanta confusione e nulla più. Nel finale i biancorossi provano a riaprire la partita senza però riuscire mai ad impensierire seriamente Gherardi.
Prossimo incrocio con la Fortis il 16 gennaio per la terza di ritorno, di nuovo al Matteini. Per fortuna sarà già il 2022. Domenica è di nuovo campionato. In riva al Ciuffenna sbarcherà il Grassina, fanalino di coda con un sol punto in 5 turni. La classica partita trappola per Sacconi e soci.

Francesco Pianigiani

Terranuova Traiana vs. Fortis Juventus 0-1 d.t.s.
Il tabellino.

TERRANUOVA TRAIANA: Pellegrini, Farini, Artini (dal 1′ pts Cioce), Bega, Conteduca, Tomberli, Dini (dal 17′ st Gautieri), Marzi (dal 3′ st Sestini), Romanò (dal 30′ st Borghesi), Natale (dal 9′ st Massai), Vestri. A disposizione: Scarpelli, Ferri, Magi, Cirri. Allenatore: Simone Calori.
FORTIS JUVENTUS: Gherardi, Masi (dal 20′ st Zoppi), Bianchi (dal 1′ st Bonifazi), Calzolai, Barbero, Gurioli, Fofi, Cassai (dal 7′ pts Mazzolli), Steccato (dal 14′ sts Tobia Marucelli), Costa (dal 27′ st Guidotti), Gori. A disposizione: Allegranti, Giovannini, Bruni.Allenatore: Giacomo Chini.
ARBITRO: Leonardo Labruna di Pontedera.
ASSISTENTI: Giovanni Gallà di Pistoia e Michele Napolano di Empoli.
RETE: 1′ sts Steccato.
NOTE: Bega, Natale, Sestini e Borghesi (TT), Calzolai (FJ). Angoli 9-5. Recupero 1′ pt, 3′ st, 1′ pts, 2′ sts.

Leave a Reply