SECONDO POSTO PER IL SECONDO ANNO DI FILA. ANCORA SEMIFINALE PLAY-OFF AL MATTEINI!

Print Friendly, PDF & Email

Finiamo il nostro terzo storico campionato di Eccellenza per il secondo anno consecutivo al secondo posto, dopo la terza piazza conquistata al debutto.

Centriamo per la seconda stagione di fila la semifinale playoff che giocheremo domenica prossima nel nostro stadio. Abbiamo fallito per un punto l’accesso diretto alla finale. 

Ci riproveremo fra una settimana.

Ci salutiamo con l’omaggio ad Andrea Massai, una delle nostre colonne portanti che oggi alle Due Strade di Firenze ha collezionato la presenza numero 100 con la gloriosa maglia biancorossa. 🏅

Complimenti ed applausi! 

Dal sito web almanaccocalciotoscano.it a firma del direttore Andrea L’Abbate 

Porta Romana-Terranuova Traiana 1-1 

PORTA ROMANA: Mocali, Matteo, Matteo, Spinelli, Delvecchio, Corsi, Mosti Falconi (60° Vanni), Mazzanti, De Simone (57° Calabretta), Caschetto, Saponetto (79° Bartolini). A disp.: Roselli, Abazi, Cirri, Vecchi, Franchi, Noah . All.: Guarducci Fabio

TERRANUOVA TRAIANA: Scarpelli, Farini, Artini (84° Dini), Bega, Conteduca (80° Romano), Tomberli, Gautieri, Massai, Vestri (67° Sestini), Borghesi, Sacconi. A disp.: Pellegrini, Neri, Natale S., Marzi, . All.: Calori Simone

ARBITRO: Luigi Marranchelli di Pisa, coad. da La Veneziana e Cinquini di Viareggio

RETI: 64° Spinelli, 72° Farini

NOTE: Ammoniti Matteo, Mosti Falconi, De Simone, Bartolini, Farini, Bega, Tomberli.

Attraverso mille sofferenze, il Porta Romana conquista la permanenza in categoria dopo un anno difficile, pieno di problemi (e di squalifiche, come al solito), salvato solo dalla salvezza ma che impone scelte drastiche e nette in vista della prossima stagione. Il Terranuova approda da secondo ai play-off, ma spreca l’occasione di “saltare” la semifinale ed è parso un po’ “cotto” e non brillante (ma chi lo è fra le prossime protagoniste dei playoff?). I valdarnesi partono bene e giocano da dominatori per 20 minuti, creando molto ma non trovando il gol, poi il colpo di scena delle api: uno sciame immenso appare in campo e obbliga il direttore di gara allo stop. Arriva un apicoltore (il padre di un giocatore del Porta Romana!) e dopo 50 minuti di “battaglia” risolve la questione: si torna a giocare, ma gli ospiti appaiono smarriti e i locali invece più gasati. Ciò nonostante è il Terranuova a colpire una traversa con Gautieri: gli arancioneri, visti i risultati delle altre gare, spingono per avere la tranquillità e a inizio ripresa Spinelli da fuori trova il gol sorprendente che regala l’1-0. I biancorossi non sono brillanti e non riescono a essere pericolosi, ma in mischia pescano il jolly del pareggio con Farini. Il finale però non è “all’arrembaggio”: il Porta Romana controlla e alla fine esulta, è salvo! La squadra di Calori può preparare i play-off ma ci vorrà un altro piglio (e qualche recupero importante di giocatori attualmente infortunati).

Dal sito web csportaromana.it la cronaca di Giacomo Grazzini.

 

Un inatteso fuori programma allo stadio “Bozzi”, nella sfida che vede contrapposte il Porta Romana al fortissimo Terranuova: uno sciame d’api invade il campo di gioco tra lo stupore generale degli spettatori presenti e degli addetti in campo. Una situazione di pericolo che costringe il direttore di gara a fermare il gioco, e che viene risolta solo grazie al provvidenziale intervento del padre del calciatore Mosti Falconi, che si improvvisa provetto apicoltore.

Ma andiamo con ordine. Parte subito in attacco il Terranuova con il suo esterno di attacco Gautieri che, ben servito in profondità da Sacconi, solo davanti a Mocali, si vede negare il vantaggio da una prodezza d’istinto del numero uno arancionero. Altra occasione per gli ospiti al 13′ con Massai, il cui pallonetto su punizione per poco non beffa Mocali da lunga distanza. Terza occasione di fila per la squadra di Calori con Vestri, che al 17′ manca al volo il goal dell’1 a 0, sparando fuori alla sinistra di Mocali. Poi, d’ improvviso, ecco atterrare sul campo di gioco un enorme sciame d’api, evento davvero eccezionale che costringe il direttore di gara a sospendere la partita per motivi di sicurezza. Un fuori programma che cattura l’attenzione e la curiosità degli increduli spettatori presenti, tutti intenti, a immortalare con i loro telefonini l’imprevista invasione di campo.

Al rientro in campo, dopo circa tre quarti di ora, il Porta Romana ricomincia a giocare con altro piglio e convinzione: il primo squillo per i locali arriva subito al 20′ con Mosti Falconi, il cui tiro al volo, su assist di Saponetto, viene salvato in angolo da un intervento provvidenziale di un difensore avversario. Al 28′ ci riprova ancora la squadra di Guarducci con Giacomo Matteo, la cui discesa travolgente sulla fascia destra crea scompiglio nella retroguardia biancorossa: il cross in corsa in area, del terzino destro, viene però sventato in corner da un difensore avversario. Al 37′ ecco arrivare una prodezza di De Simone che, pescato in area da Caschetto, si esibisce in una semirovesciata che impegna severamente Scarpelli. Un minuto dopo, sul traversone sottorete di Saponetto, Scarpelli rimedia all’insidia con grande autorevolezza. Ancora protagonista De Simone, al 40′: da fuori area l’attaccante di Guarducci sferra un destro che costringeva Scarpelli in una presa a terra. Il primo tempo si chiude con una clamorosa traversa di Gautieri: pochi istanti dopo i giocatori guadagnano la strada verso gli spogliatoi per la seconda volta in un tempo.

Il secondo tempo si riapre con il Porta Romana ancora in avanti: al 7′ il bolide su punizione scagliata da lunga distanza da Caschetto, viene deviato fortunosamente in angolo dal piede sinistro di Scarpelli. Un minuto dopo, la girata improvvisa di Mosti Falconi, imbeccato in area da un lancio millimetrico di Spinelli, trova, ancora una volta, tra la sfera e la porta, la pronta risposta del numero uno valdarnese. Numero uno valdarnerse che al 22′ non riesce tuttavia ad opporsi alla bellissima staffilata di Spinelli da 40 metri, un siluro che sorprende Scarpelli sulla sua sinistra e che porta meritatamente in vantaggio la squadra di Guarducci. Sull’onda dell’entusiasmo, i padroni di casa provano a chiudere il match al 30′ con Calabretta che, ben servito in area da Caschetto, scarica però addosso al portiere avversario anziché angolare meglio il tiro. Dal possibile 2 a 0, sul rovesciamento di fronte, arriva invece la rete del pareggio ad opera di Farini che, in mischia, trova lo spunto giusto per riaprire l’incontro a favore della sua squadra.

I risultati degli altri campi (il pareggio tra Baldaccio Bruni e Foiano, la sconfitta al 94′ dell’Affrico nel derbyssimo della Valdema contro il Grassina, la vittoria del Pontassieve in casa della Fortis Juventus), fanno sì che al Porta Romana basti un pari per la salvezza diretta, mentre con una vittoria al Terranuova Traiana si spalancherebbero direttamente le porte delle finale play-off, senza dover affrontare il Pontassieve in semifinale per la forbice. Un finale vietato ai deboli di cuore: ci prova il Porta Romana al 38′ con una percussione dell’inesauribile Corsi, la cui conclusione a rete esalta le doti reattive del numero uno avversario. Al 44′ con un ultimo brivido di marca biancorossa: il diagonale di Romano, lanciato in solitaria fuga davanti alla porta avversaria, si perde fuori di un niente sulla destra di Mocali. Il triplice fischio dell’arbitro Marranchelli di Viareggio segna per la società del Presidente Cirri il raggiungimento di una sofferta quanta importantissima salvezza; un traguardo che per il club arancionero significa il decimo anno consecutivo di permanenza nel campionato di Eccellenza.

 

PORTA ROMANA: Mocali, Matteo G., Matteo L., Spinelli, Delvecchio, Corsi, Mosti Falconi (60′ Vanni), Mazzanti, De Simone (57′ Calabretta), Caschetto, Saponetto (79′ Bartolini). A disp.: Roselli, Abazi, Cirri, Vecchi, Franchi, Noah. All.: Guarducci

TERRANUOVA TRAIANA: Scarpelli, Farini, Artini (84′ Dini), Bega, Conteduca (80′ Romano), Tomberli, Gautieri, Massai, Vestri (67′ Sestini), Borghesi, Sacconi. A disp.: Pellegrini, Neri, Natale S., Marzi. All.: Calori

ARBITRO: Luigi Marranchelli di Pisa, coad. da La Veneziana e Cinquini di Viareggio

RETI: 64′ Spinelli, 72′ Farini

NOTE: Ammoniti Matteo, Mosti Falconi, De Simone, Bartolini, Farini, Bega, Tomberli

Leave a Reply