I RICONFERMATI IN PRIMA SQUADRA PER LA STAGIONE 2024-2025

Print Friendly, PDF & Email
ASD Terranuova Traiana comunica ufficialmente di aver perfezionato gli accordi, per la stagione sportiva ‪2024-2025‬, dei diritti alle prestazioni sportive dei seguenti calciatori che continueranno a far parte della rosa della prima squadra e che saranno pertanto nuovamente a disposizione di mister Marco Becattini.
 
Difensori: Alessandro Bega (classe 1994), Tommaso Cappelli (2004), Alessandro Petrioli (2003), Andrea Saitta (1992), Tommaso Senzamici (2004);
Centrocampisti: Jacopo Cioce (1999), Leonardo Mannella (1999), Andrea Massai (1999), Mattia Privitera (1994);
Attaccanti: Alberto Marini (1999), Alessio Sacconi (1993), Filippo Viganò (2004).
 
Per la settima stagione consecutiva Sacconi resta in riva al Ciuffenna. Cuore, grinta e grande umanità al servizio della squadra: capitan Sacconi continuerà a prendere per mano i biancorossi e guidarli anche nella prossima stagione. Il Terranuova Traiana inizia il nuovo corso in vista del prossimo campionato, il secondo nella storia del club in Serie D. Il primo tassello del mosaico non poteva che essere la conferma di bomber Alessio Sacconi. Il forte attaccante di Ambra (classe 1993), 175 presenze e 60 gol fatti in 6 stagioni tra la vittoria del campionato di Promozione 2018-2019, i tre successivi tornei di Eccellenza, la Serie D 2022-2023, l’Eccellenza appena conclusa con la vittoria di Coppa regionale e spareggi interregionali, resta in biancorosso. 31 presenze su 32 condite da 7 reti in campionato, 5 presenze e un gol (quello del punto esclamativo nella finale di ritorno dello spareggio promozione) nella post stagione regolare, 7 presenze e 3 gol in Coppa Italia. Hanno prevalso le ragioni del cuore e la volontà del Capitano di continuare a fare ulteriormente qualcosa di importante con la maglia terranuovese.
 
Classe 1995 è stato, e continuerà ad essere, il vice capitano del club di piazza generale Felice Coralli: Massai sarà alla settima stagione con il team terranuovese. Il campionato di Promozione vinto e la finale di Coppa Italia di categoria nel 2018-2019, il terzo posto da matricola in Eccellenza l’anno successivo, il secondo posto e la semifinale playoff nel 2020-2021, un altro secondo posto, la vittoria di playoff, spareggi regionali e interregionali e la conseguente promozione in serie D la stagione seguente, la Quarta Serie finita a testa alta e svanita sulla linea del traguardo nel torneo 2022-2023 concluso da Andrea con 33 presenze (sempre titolare!) su 34 (saltata, per squalifica, soltanto la trasferta all’Armando Picchi), oltre al turno preliminare di Coppa Italia e il playout pareggiato ai supplementari con il Grosseto. Per un totale stagionale di 35 gare disputate sulle 36 ufficiali giocate dal Terranuova Traiana, 3.087 minuti in campo su 3.180 minuti totali, 3 gol fatti e 3 assist vincenti. Nel campionato appena archiviato: 32 presenze su 32 e 6 gol fatti in campionato, 8 presenze su 8 in Coppa, 4 su 5 tra playoff e spareggi: delle 45 gare ufficiali disputate dal Terranuova saltato causa squalifica soltanto la finale di andata a Giulianova, che hanno portato il suo bottino personale in biancorosso, tutto compreso, a 187 presenze e 33 gol fatti. 
 
Nato a Montevarchi il 3 dicembre 1994, Bega (piede destro) nasce calcisticamente come centrocampista facendo tutta la trafila nelle giovanili della Sangiovannese, diventando con il tempo difensore centrale. Dopo una parentesi di un anno e mezzo a Prato, debutta in prima squadra con la Sangiovannese nel gennaio 2013 nel campionato di Eccellenza, salendo con il Marzocco in serie D nella stagione 2014-2015 dove colleziona 31 presenze e 2 gol. Poi due campionati con la Bucinese (48 presenze e 20 gol) e tre con il Valdarno FC (77 presenze e 12 gol) sempre nel massimo torneo dilettantistico a livello regionale. In totale fanno 159 presenze e 34 gol in 6 campionati e mezzo di Eccellenza. Sbarcato in riva al Ciuffenna ad inizio luglio 2020, nel torneo sprint di Eccellenza 2021 alla corte di mister Becattini colleziona 7 presenze su 8 condite da 2 reti, conquistando il secondo posto alle spalle del Poggibonsi, perdendo la semifinale playoff in casa 3-1 d.t.s. contro la Fortis Juventus. Nel 2022-2023 mette in fila 15 presenze nelle 22 giornate di campionato, più le 8 tra playoff e spareggi e contribuisce a portare il club biancorosso in Serie D. Nella Quarta Serie nazionale colleziona 26 presenze sulle 34 giornate della regular season, 24 delle quali da titolare, per un totale di 2.156 minuti giocati, a cui si aggiunge il playout pareggiato 0-0 d.t.s. a Le Due Strade di Firenze con il Grosseto. Nella stagione appena conclusa 37 presenze (tutto compreso) e 3 gol, tra i quali i pesantissimi rigori trasformati a Pontasssieve contro il Signa nella finale playoff del girone B e a Giulianova nell’andata della finale promozione. Per Alessandro Bega sarà la quinta stagione in biancorosso.
 
Nato a Firenze, classe 1992, difensore centrale di piede destro, Andrea Saitta cresce calcisticamente nelle giovanili dell’Empoli dove resta fino ai Giovanissimi, poi dopo un anno a Castelfiorentino passa a Prato: prima negli Allievi Nazionali, poi nella Berretti, quindi in prima squadra. Si trasferisce dal Prato al Rovigo in Serie D nella stagione 2010/11 (13 presenze), ha poi vestito le maglie di Forcoli sempre in D (47 presenze in due stagioni, 2 gol), quindi nel 2012-2013 quella del Prato in Lega Pro Prima Divisione (la vecchia Serie C1) con la quale totalizza 12 presenze. Nel 2011 e nel 2012 partecipa con la Rappresentativa di Serie D alla Viareggio Cup. A dicembre 2013 è in Serie D al Fiesole Caldine: 18 presenze. Con i lanieri inizia anche la stagione successiva collezionando fino a dicembre 4 presenze, per poi accasarsi alla Pianese (24 presenze ed un gol in una stagione e mezza), quindi Bellaria Igea Marina (12 presenze), San Donato Tavarnelle (13) e Grosseto (12). In 5 stagioni di Serie D colleziona in tutto 138 presenze. Scende poi in Eccellenza. Nel 2017-2018 è a Poggibonsi dove somma 27 presenze condite da 3 gol, poi un biennio in maglia Colligiana: 24 presenze su 25 nel 2019-2020 e 28 su 34 con un gol nel 2018-2019. Nell’estate 2020 passa nel file del Figline dove in due stagioni di Eccellenza colleziona 7 presenze (12 considerando la parte iniziale di campionato cancellato dal Covid) il primo anno nel torneo sprint a 9 squadre e 22 su 22 (26 compresi gli spareggi) nella stagione 2021-2022 nella quale da capitano porta la compagine gialloblù a vincere il girone, chiudendo al terzo posto il triangolare della poule-promozione e mettendo a segno la rete del momentaneo 2-2 contro il Livorno: all’Ardenza i valdarnesi si imporranno per 3-2. Dopo un anno di stop forzato la ripartenza per una nuova avventura con la maglia del Terranuova Traiana si è conclusa con l’accoppiata Coppa-Campionato. 28 presenze nella fase regolare, 5 nei playoff, 8 in Coppa. Sarà alla seconda stagione da terranuovese.
 
Centrocampista centrale nato a Genova il 26 luglio 1998, alto 167 cm, di piede destro, figlio d’arte (il padre ha giocato nei dilettanti dell’US Angelo Baiardo di Genova), Cioce cresce calcisticamente nelle giovanili della Sampdoria, con la quale disputa due campionati Primavera, collezionando 48 presenze e 9 gol, guidando da capitano e numero 10 i blucerchiati alle final eight nazionali di categoria. Nel 2017 passa in serie D prima al Savona in prestito e poi viene girato al Ligorna, dove totalizza 17 presenze. Approda in Toscana nella stagione 2018-2019 dove con la Rignanese colleziona 32 presenze (su 32!) e 4 gol nel campionato di Eccellenza. Quindi viene prelevato dall’Aquila Montevarchi, per tornare poi nuovamente alla Rignanese dove, sempre in Eccellenza, mette assieme 23 presenze e un gol. Sono 7 le presenze oltre un gol e la semifinale playoff nella prima stagione con il Terranuova Traiana nel campionato sprint a 9 squadre di Eccellenza 2021. Poi 20 le presenze in campionato e un gol, oltre le 8 gare dei playoff condite dalla rete del temporaneo 2-1 in quel di Colorno, che al termine del torneo 2021-2022 portano in Serie D il club biancorosso. In Quarta Serie gioca 33 volte su 34 in campionato, oltre al preliminare di Coppa Italia e il playout salvezza. Nel campionato appena concluso 32 presenze su 32 ed un gol (quello della vittoria interna contro la Colligiana), 5 presenze negli spareggi con il gol del momentaneo 2-1 a Giulianova, 6 presenze in Coppa Italia. Mediano dinamico, Cioce può ricoprire tutto il centrocampo, con all’occorrenza alcune sortite offensive. Struttura e baricentro basso. Molto freddo e coraggioso. Indubbiamente una gran conferma e un giocatore di notevole valore. Ai nastri di partenza per Jacopo Cioce la quinta stagione con la maglia del Terranuova Traiana. 
 
Classe 1996 nato a Montevarchi, centrocampista centrale, Mannella cresce calcisticamente nell’Aquila Montevarchi 1902 dove fa tutta la trafila delle giovanili fino a debuttare in prima squadra contro il Terontola nel campionato di Prima Categoria 2013-2014. Contribuisce a portare il Montevarchi, di cui è stato il giocatore simbolo vestendo la casacca dell’Aquila quasi 200 volte (amichevoli comprese), con oltre 160 presenze in gare ufficiali, fino alla Quarta Serie (vincendo i campionati di Prima categoria, Promozione ed Eccellenza), indossando la fascia da capitano per oltre 50 partite e segnando oltre 20 gol in tutte le annate fino al 2020: dalla prima rete contro il Pontassieve, all’ultima con il Ponsacco, diventando fin da ragazzino il beniamino della tifoseria montevarchina per l’attaccamento ai colori e l’abnegazione dimostrati in qualunque circostanza. Nelle ultime tre stagioni con i rossoblè, in Serie D, colleziona 76 presenze e mette a segno 8 gol: 25 presenze (12 dal primo minuto), una rete, 3 assist vincenti, 1.287 minuti giocati nella stagione 2017-2018, 34 presenze (25 delle quali da titolare), 5 gol, 7 assist vincenti e 2.169 minuti giocati nella stagione 2018-2019, 12 presenze (5 dall’inizio), una rete, due assist vincenti e 472 minuti in campo nel torneo successivo. A queste si aggiungono 4 gare della Coppa Italia di categoria e la semifinale play-off contro il Ponsacco 1920, con il quale al 94’ realizza con una magistrale punizione il gol del definitivo 2-2: risultato che resterà tale anche dopo i tempi supplementari, qualificando alla finale i pisani. Approda poi alla Colligiana, ma di fatto a causa del Covid senza mai giocare gare ufficiali. Quindi nel 2021-2022 indossa la maglia del Grassina per 21 volte in 22 turni, realizzando una rete: trasforma al 95’ il rigore decisivo del 2-1 finale con la Chiantigiana. Vince il campionato di Eccellenza 2022-2023 con il Figline, collezionando 29 presenze in 32 giornate ed un gol: alla ventiduesima nel 4-0 interno contro il Porta Roma. Realizza inoltre una doppietta nell’amichevole di lusso contro il Pisa allo stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani: match poi concluso 3-3. In biancorosso mette il punto esclamativo a Giulianova nella finale di andata, realizzando al 95′ il gol del definitivo 3-1 che mette una grossa ipoteca sulla promozione in D del Terranuova. In riva al Ciuffenna 44 presenze totali su 45, così distribuite: 32 ed un gol in campionato, 5 e la realizzazione in terra abruzzese negli spareggi, 8 in Coppa. Qualità e inserimenti letali in zona-gol sono il biglietto da visita di Leonardo Mannella che si appresta a vestire per la seconda stagione la maglia biancorossa.
 

Nato l’8 novembre 1994 a Rignano sull’Arno, Privitera (175 cm di altezza, piede destro, centrocampista) anch’egli figlio d’arte (il babbo Marco, tecnico della Juniores del Terranuova nella stagione appena archiviata, ha giocato tra le altre con Rignanese, Staggia Senese, Libertas Barberino, Sansepolcro, Luco, Pelago e Affrico), cresce calcisticamente nelle fila della Rignanese, per poi approdare nelle giovanili della Fiorentina. Tornato a Rignano sull’Arno nel 2012-2013 (vi resterà per 7 stagioni) vince subito il campionato regionale Juniores, realizzando 6 gol. Nel 2013-2014 debutta in prima squadra, portando a casa 21 presenze nel campionato di Eccellenza. La stagione seguente (sempre in Eccellenza) mette in fila 27 presenze ed un gol, raccoglie un secondo posto in campionato, la vittoria dei playoff del girone B, ma si ferma ad un soffio dalla Serie D con la sconfitta nel secondo e decisivo turno degli spareggi interregionali. La promozione in Quarta Serie però arriva l’anno appresso: alla corte di Fabio Guarducci totalizza 26 presenze e un gol che valgono la vittoria del campionato. La stagione 2016-2017 sempre in biancoverde colleziona nel massimo campionato dilettantistico nazionale 27 presenze, 17 delle quali dall’inizio, mettendo insieme 1.591 minuti e 2 gol. Nel 2017-2018 sempre in Serie D son ben 30 e tutte dall’inizio le presenze su 34 giornate di campionato, 2.537 i minuti giocati, 4 i gol e un assist, oltre al playout perso in casa contro lo Scandicci. Resta in maglia Rignanese anche dopo la retrocessione in Eccellenza, mettendo insieme 25 presenze e 3 gol.  Nel 2019-2020 lascia la Rignanese e passa al Grassina, dove trova di nuovo il Campionato Nazionale Dilettanti: 20 presenze (11 dall’inizio, 1.033 minuti giocati) ed un assist, oltre a 4 presenze in Coppa Italia. Con i rossoverdi (da matricola) chiude al terzo posto in un torneo che si conclude con 8 giornate di anticipo causa Covid. In totale tra campionato, coppa e playout in tre stagioni di Serie D fanno 82 presenze, 4 gol e altrettanti assist vincenti. Poi nel 2021 va a Figline. Nella prima stagione nel torneo di Eccellenza a 9 squadre colleziona 7 gettoni in 8 giornate e mette a segno 3 gol. La stagione successiva vince con i gialloblù il campionato di Eccellenza con 21 presenze e 5 gol, chiudendo al terzo posto il triangolare della poule-promozione. Inizia lo scorso campionato di Eccellenza con la maglia della Rondinella Marzocco con la quale colleziona 8 presenze in 13 giornate, realizzando due gol: alla prima giornata sbloccando il risultato della gara in casa poi persa 2-1 con lo Scandicci e alla tredicesima segnando il gol vittoria nell’1-0 esterno contro il Firenze Ovest. Ad inizio dicembre è Terranuova: 18 presenze e 2 gol in campionato (quelli vicenti in casa con la Sinalunghese e  a Signa all’ultima di campionato), 5 le presenze negli spareggi, 4 in Coppa. Al via per Mattia Privitera la seconda stagione da terranuovese.

Marini, classe 1999, nato a Montevarchi, centrocampista centrale di piede destro, nelle ultime stagioni gioca prevalentemente mezzala ed esterno destro di attacco. Scuola Fiorentina, ha collezionato ben 18 presenze in Serie C giocando, oltre che da terzino destro, anche da mediano. Dopo essere cresciuto nelle giovanili della Floria, nel 2015-2016 è con la Fiorentina Under 17 nel campionato Nazionale Allievi Serie A: con i viola totalizza 10 presenze. Poi va a Prato. Il 23 dicembre 2016 debutta in prima squadra tra i professionisti in Tuttocuoio-Prato 3-1. Con i biancazzurri due campionati di Serie C1: 4 presenze la prima stagione, 18 (di cui 13 dal primo minuto) + 3 di Coppa Italia la seconda. A 19 anni, nel gennaio 2018, sbarca a Sassuolo che lo rileva dal Prato con la formula del prestito con diritto di riscatto. Con i neroverdi colleziona 7 presenze in Primavera 1. Ritorna a Prato e nel campionato di Serie D 2018-2019 totalizza 29 presenze, 2 gol e 2 assist vincenti. Inizia la stagione 2019-2020 in prestito al Seregno (Serie D, girone B) disputando 14 presenze in campionato e 2 in Coppa Italia, realizzando complessivamente 3 reti. A gennaio poi rientra nuovamente a Prato dove raccoglie un’apparizione. Con i pratesi inizia la stagione 2020-2021 mettendo insieme 5 presenze, poi a gennaio è a Scandicci in Serie D: 22 presenze (11 delle quali da titolare), 2 gol e 3 assist vincenti la prima stagione, 31 presenze (24 dall’inizio), 2 gol e altrettanti assist vincenti il torneo successivo. Con i blues inizia la stagione appresso collezionando 7 presenze, poi a dicembre 2022 si trasferisce a Figline dove contribuisce a far vincere il campionato ai gialloblù grazie ai suoi 18 gettoni, conditi da 3 reti. In totale fanno 22 presenze in due stagioni di Serie C1 con 1.250 minuti giocati, 108 presenze, 8 gol e 7 assist vincenti in 5 campionati di Serie D con 6.236 minuti giocati. Al debutto in biancorosso Alberto Marini mette insieme 36 gettoni e 3 gol: 25 presenze e 2 gol in campionato, 6 presenze ed un gol (quello del momentaneo vantaggio nella finale regionale) in Coppa, 5 presenze negli spareggi. Per lui il prossimo sarà il secondo torneo in maglia Terranuova Traiana.

Nato a Bagno a Ripoli il primo febbraio 2003, mancino doc, Petrioli inizia a giocare nella Scuola Calcio del Firenze Sud, crescendo nell’Olimpia Firenze, dove si mette in mostra nella categoria Esordienti primo anno, trovando il giusto palcoscenico durante il Torneo “Niccolò Galli” dove attira su di sé le attenzioni di Roma e Milan tanto da partecipare ad un periodo di formazione con il club rossonero. Fa poi ritorno all’Olimpia con la quale si consacra con i Giovanissimi Regionali Élite di mister Fabio Zuccaro. Quindi nell’agosto 2017 entra nell’Academy del Perugia prima nell’Under 15 e poi nell’Under 16 Nazionale, infine è alla Floria 2000 dove prima con gli Allievi B Regionali e poi gli Allievi Regionali Élite ritrova Zuccaro. Nell’estate 2020 sbarca nella Juniores del Grassina, con i rossoverdi debutta in prima squadra collezionando nell’Eccellenza 2021-2022 20 presenze su 22 giornate, ben 16 delle quali da titolare. Esterno sinistro, spesso convocato nella Rappresentativa Regionale Juniores di mister Gatti, Petrioli ha fatto il suo esordio in Serie D a settembre 2022 con il Terranuova Traiana collezionando 34 presenze su 34! (22 delle quali da titolare), oltre il preliminare di Coppa Italia e il play-out. In totale per lui nel campionato di Quarta Serie 2.016 minuti giocati, 3 gol all’attivo (contro Ghiviborgo, Poggibonsi e Flaminia), un assist vincente (in casa con il Città di Castello per la doppietta di Vezzi) e due ammonizioni in tutto il torneo. Nella stagione appena conclusa altro all-in: 32 su 32 in campionato impreziosite da 2 reti, 8 su 8 in Coppa, 5 su 5 negli spareggi con la rete del vantaggio nella semifinale di andata, per un totale stagionale di 45 su 45! Il prossimo sarà il suo terzo anno in biancorosso.

Nato a Firenze il 12 marzo 2004, 180 cm, difensore centrale e all’occorrenza terzino sinistro, Senzamici cresce nella scuola calcio della Resco Reggello, per approdare poi nelle Giovanili dell’Aquila Montevarchi dove prende parte in 3 stagioni ai campionati Giovanissimi Regionali Élite, Allievi B Regionali e Primavera 4. Nel 2019 viene selezionato da mister Andrea Albanese per la Rappresentativa Nazionale Dilettanti Under 16. Nella stagione 2020-2021 il debutto in prima squadra con la quale vince il campionato di D: con l’Aquila colleziona 3 presenze, facendo il suo esordio nel massimo campionato dilettantistico a livello nazionale il giorno dell’Epifania del 2021 nella gara vinta in casa 4-1 con il Trastevere. La stagione successiva sempre in rossoblù prende parte al campionato Pimavera 4 ed esordisce in Serie C con la maglia numero 30, giocando prima l’amichevole contro il Perugia di mister Alvini e poi il primo turno della Coppa Italia di categoria, il 21 agosto 2021, nella gara persa in trasferta 4-3 dopo i rigori con l’Ancona. Colleziona una presenza in campionato, nel girone B della Terza serie nazionale, il 22 gennaio 2022, alla 23a, nel match perso 4-2 a Pescara. In estate fa tutta la preparazione con la prima squadra aquilotta, poi a settembre va in prestito al Cynthialbalonga di Albano Laziale militante nel girone F di Serie D. Rientrato dal prestito ad inizio gennaio 2023 a Montevarchi, viene poi prelevato dal Terranuova, senza per altro mai scendere in campo causa strascichi da un infortunio. Tommaso Senzamici debutta in biancorosso in questa stagione, dove colleziona 20 presenze in campionato, 3 gettoni in coppa e 2 negli spareggi.  

Nato ad Arezzo nell’agosto 2004, Cappelli cresce calcisticamente nelle giovanili del Santa Firmina, per poi approdare nell’Aquila Montevarchi 1902. Con i rossoblù partecipa ai campionati regionali élite Giovanissimi, Allievi B e Allievi, chiudendo le ultime due stagioni in Primavera 4, fino a debuttare in prima squadra. Con l’Aquila colleziona due panchine in Serie C. Difensore di ruolo, uno dei prospetti più interessanti della cantera montevarchina, arrivato la scorsa stagione in riva al Ciuffenna a titolo definitivo, Tommaso Cappelli ha messo in fila 16 presenze ed un gol in campionato (quello del momentaneo vantaggio a Scandicci), 5 su 5 e tutte da titolare tra playoff e spareggi promozione, oltre 4 presenze in Coppa. Per il quasi ventenne sarà il secondo torneo con la maglia del Terranuova, il primo in Quarta Serie.

Nato a Bagno a Ripoli nell’agosto 2004, attaccante di ruolo, Viganò cresce calcisticamente nell’Albereta (club di Firenze sud), poi va a Prato dove resta per 3 stagioni, quindi alla San Michele Cattolica Virtus per altrettanti campionati tra Giovanissimi e Allievi, vincendo nel 2018 la 22a edizione della prestigiosa Coppa Cerbai, sfiorando la vittoria del Campionato Regionale Giovanissimi Èlite. Approda poi al San Donato Tavarnelle dove viene aggregato alla prima squadra sia in Serie D, che in C, facendo il precampionato e realizzando un gol nell’amichevole contro il Trestina. Nella stagione 2021-2022 sotto la guida di mister Marco Berchielli prende parte al Campionato Nazionale Juniores Under 19, realizzando 10 gol. Inizia la stagione seguente con i gialloblù, per poi passare ad inizio gennaio 2023 alla Rondinella Marzocco (Eccellenza): con i biancorossi fiorentini un gol e 4 assist in 8 presenze: in rete alla 24a nella gara esterna vinta 3-0 con il Firenze Ovest. Al debutto con il Terranuova colleziona 17 presenze e 2 gol in campionato, 4 gettoni ed il gol al 90′ del definitivo 2-1 nella semifinale di andata degli spareggi promozione, 6 presenze ed un gol in Coppa Italia. Per Filippo Viganò sarà la seconda esperienza in biancorosso. 

Indubbiamente tutti giocatori di notevole caratura e di alto spessore umano che grazie all’inossidabile lavoro del direttore generale Simone Finocchi e del responsabile area tecnica Andrea Morbidelli vanno a formare un’ossatura di qualità a disposizione di mister Marco Becattini.
 
La colonna vertebrale e le fondamenta del Terranuova Traiana targato 2024-2025 non potevano essere più solide.
 
A tutti i calciatori il più grande in bocca al lupo per una grande stagione in maglia biancorossa.
 
Francesco Pianigiani

Leave a Reply